VITTORIO
15-08-2021
-
NEWS

VITTORIO

 

VITTORIO

 

Ci sono dei momenti nella vita nei quali diventa difficile trovare le parole per salutare un grande amico; oggi è uno di questi momenti perché non ci saranno parole giuste o sufficienti per ricordare Vittorio.Ci sono persone che fanno grandi cose pur senza mettersi in mostra, ma che rappresentano un pilastro, un riferimento sicuro su cui poter contare e tu Vittorio sei una di queste persone. Sono tante le iniziative che hai promosso, tanto il tempo speso per realizzarle e tanto lo straordinario lavoro che negli anni hai fatto a servizio di tutta la nostra comunità; dovremmo fare un lungo elenco, citare ogni singolo progetto, ma le celebrazioni non sono nel tuo stile, non hai mai voluto ricevere i meritati applausi; quello che invece desideriamo e non possiamo fare a meno di fare è ringraziarti. Oggi tutta la comunità di Cusinati si stringe attorno alla tua amata famiglia per ringraziarti Vittorio: grazie per l’impegno, per la generosità, per l’umanità, grazie per essere sempre stato presente, anche quando la vita ti ha posto degli ostacoli, grazie per esserti sempre messo in gioco, grazie per aver avuto il coraggio di esporti al bene e al male. Essere coraggiosi è una virtù di pochi, appartiene a coloro che amano e hanno passione; non è assenza di paura, ma la capacità di affrontare le difficoltà e con dignità andare avanti e cercare di superarle.Caro Vittorio la tua amicizia, la tua passione per la vita rimangono un esempio per la tua famiglia, per i tuoi amici e per tutti coloro che hanno avuto la fortuna di incrociarti durante il tuo cammino. Ci mancherai Vittorio, ma come sempre dicevi tu quando le cose si facevano complicate “ndemo vanti”. Noi ci proviamo, andiamo avanti, ma non sarà lo stesso senza di te.

Ciao Vit! Fa buon viaggio.

Ti trovi qui: Home » IL COMITATO » IL COMITATO

IL COMITATO

Il Comitato

Nascita e primi passi del “Comitato Cusinati”

L’esigenza di costituire un comitato cittadino a Cusinati è nata in primo luogo per mantenere e sostenere l’istruzione scolastica sul territorio della frazione ed in secondo luogo rappresentare la propria comunità interloquendo direttamente con l’Amministrazione Comunale.

Il 18 novembre 2013 il Sindaco comunicava che il progetto del nuovo polo scolastico destinato a Cusinati sin dal 2009, in Via Monte Nero presso l’area di proprietà FINIPAR, sarebbe stato trasferito in Via dei Dogi a Rosà. La conferma, poi, dello scioglimento di programma tra il Comune ed il privato, avvenuto già in data 5 novembre, sollevò sconcerto tra la cittadinanza perché informata solo a cose fatte.

E così, nel consiglio comunale del 24 dicembre, gremito soprattutto da genitori di San Pietro e Cusinati contrari al trasferimento del progetto del nuovo plesso scolastico, la giunta comunale approvava quanto già deciso, confermando la stipula di un nuovo accordo di programma con altri privati proprietari dei terreni siti a Rosà.

Per cercare di affrontare la nuova situazione e non perdere un’opportunità a favore dello sviluppo di Cusinati, in data 30 dicembre 2013, attraverso un’assemblea pubblica, svoltasi nel centro parrocchiale, è stato costituito il Comitato Cusinati.

I primi compiti della neo costituita organizzazione civica sono stati:informare e rendere partecipe il più possibile la frazione di Cusinati;

  • condividere e sostenere assieme al Comitato di San Pietro la volontà dei cittadini di mantenere l’istruzione primaria nella propria comunità;istituire un tavolo di
  • concertazione con il l’Amministrazione comunale, poi avvenuto in una prima riunione il 16 gennaio 2014;
  • preparare e presentare alla Conferenza dei Servizi del 30 gennaio le proprie osservazioni all’Amministrazione comunale nonché dinanzi al Provveditorato agli Studi della provincia di Vicenza e alle altre minoranze politiche di Rosà.

Successivamente, in data 10 febbraio, si è svolto un secondo incontro con l’Amministrazione comunale. Questa, pur mantenendo il progetto a Rosà, si rendeva disponibile a considerare le proposte che sarebbero state avanzate da parte dei due Comitati.

Di fatto però, nelle settimane a seguire, non ricevendo notizie ufficiali da parte del Comune e consci dello scarso tempo disponibile, i Comitati iniziarono ad organizzarsi per cercare di sensibilizzare maggiormente la giunta comunale e l’opinione pubblica. Le azioni più concrete intraprese dai Comitati sono state la raccolta firme, il volantinaggio e l’affissione di manifesti.

Nel consiglio comunale del 28 aprile 2014 l’Amministrazione finalmente tornava nei suoi passi ed annunciava la volontà di riportare il progetto del nuovo polo scolastico da Rosà a Cusinati-San Pietro.