SANREMO ... I MEJO
17-08-2019
-
NEWS

SANREMO ... I MEJO

SABATO 31 AGOSTO

IV edizione festival canoro

Sanremo i ... mejo - SURPRISE

SERATA SPECIAL TUTTOBIMBI
17-08-2019
-
NEWS

SERATA SPECIAL TUTTOBIMBI

Giovedì 29 Agosto

Programma

TUTTI IN CLASSE
17-08-2019
-
NEWS

TUTTI IN CLASSE

Venerdì 30 agosto

Programma

SHAKERA
17-08-2019
-
NEWS

SHAKERA

Serata Giovani

Programma

SERATA FINALE
17-08-2019
-
NEWS

SERATA FINALE

Serata Barzellette con Mariano

Programma

Osservazioni del Comitato

Comitato Cusinati                

c/o Sartore Mauro                     

Via Cà Diedo                         

36027 – Cusinati di Rosà (VI)     

 

 Al Comune di Rosà

 Ufficio Urbanistica

Piazza Serenissima, 1

 36027 Rosà

 alla c.a. del Sindaco Rag. Paolo Bordignon

OGGETTO: deliberazione di C.C. n. 22 del 28.04.2014 avente per oggetto: “variante “NUOVO POLO SCOLASTICO” al piano degli interventi redatta ai sensi degli artt.17 e 18 della L.R. Urbanistica n.11/2004 NORME PER IL GOVERNO DEL TERRITORIO - ADOZIONE” pubblicata all'albo pretorio il 15 maggio 2014 - prot. n. 6809, Comune di Rosà.

Con l'approvazione della variante al piano degli interventi 1/2014 abbiamo avuto conferma che l'Amministrazione ha accolto la nostra richiesta prot.1255, Comune di Rosà, del 28 gennaio 2014 nella quale chiedevamo di localizzare il nuovo polo scolastico in riferimento al bacino d'utenza e perciò nel territorio di Cusinati e San Pietro. Il 4 marzo 2014 con le osservazioni prot. 3128, Comune di Rosà, abbiamo depositato 1700 firme raccolte in poche settimane fra gli abitanti delle due frazioni a sostegno della nostra richiesta.

L'Amministrazione ha pertanto abbandonato il progetto di costruire la scuola in via dei Dogi e ha deciso di acquisire un'area in Via Monte Nero, e precisamente la stessa area che aveva individuato, ancora nel 2009, come possibile sede per la scuola, di proprietà della ditta Finipar. Nel Consiglio comunale del 28 aprile 2014 ha infine deliberato l'adozione della variante al PI 1/2014 Nuovo Polo scolastico e nel Consiglio comunale del 23 giugno ha approvato lo schema di preliminare che andrà a sottoscrivere con la dotta Finipar.

Visto pertanto il prot. n. 6809 del 15.05.2014, PUBBLICAZIONE della variante n.1/2014 i sottoscritti Sig.ri Zanetti Fabrizio e Sartore Mauro, in qualità di Presidenti rispettivamente del Comitato di San Pietro e del Comitato Cusinati, presentano le seguenti OSSERVAZIONI.

ASPETTO VIABILISTICO

Ø Nella relazione programmatica alla variante in oggetto, abbiamo letto, a pagina 6, che con tale progetto si realizzerà una nuova viabilità di connessione delle due frazioni e inoltre nuovi percorsi ciclo/pedonali. A pagina 9 si recita che è prevista la sistemazione della viabilità di collegamento della scuola con via Sacro Cuore: la strada vicinale Lazzaroni. Non sono stati però menzionati i collegamenti con la zona SUD e con la frazione di San Pietro. Vorremmo quindi sapere se esiste già il progetto della nuova viabilità sopraccitata ed in particolare i collegamenti previsti stradali e ciclo/pedonali. Inoltre vi chiediamo la tempistica per la realizzazione di queste nuove infrastrutture che sappiamo essere già previste dal PAT ma che ora dovranno trovare attuazione in contemporanea alla realizzazione del polo scolastico dato che l'area dove sorgerà la scuola non è facilmente accessibile dall'utenza. Facciamo presente che, se non saranno realizzati i collegamenti con la zona a SUD, per raggiungere la scuola molti residenti dovranno percorrere un incrocio critico qual è l'innesto di via Sacro Cuore e via Campagnola con la SS47. Segnaliamo inoltre la pericolosità di via Sacro Cuore poiché il tratto che precede l’innesto con via Monte Nero, provenendo dalla SS47, risulta avere una carreggiata ristretta ed una visibilità limitata. Pertanto auspichiamo la realizzazione della pista ciclabile, in corrispondenza della ditta Zoppa, già in progetto, poiché agevolerebbe molto gli utenti nel raggiungere il nuovo plesso scolastico.

ASPETTO AMBIENTALE

Ø Vorremmo poi avere delle rassicurazioni sui problemi, sollevati anche in Consiglio comunale, riguardanti la salubrità dell'area dove sorgerà la scuola. L'antenna di telefonia mobile quando sarà eliminata? Il terreno è stato analizzato? E' possibile consultare gli esiti dei carotaggi effettuati sul sito? Vorremmo essere sicuri che i bambini, soggetti più sensibili alle varie forme di inquinamento, possano trovare in via Monte Nero un ambiente idoneo.

OSSERVAZIONI SPECIFICHE SUI TRE LOTTI OGGETTO DI VARIANTE (il primo è quello dove sorgerà la scuola, il secondo è quello del PL81 e il terzo è quello che tornerà ad essere agricolo)

PRIMO LOTTO

Ø Il progetto del nuovo polo scolastico ci è stato presentato nelle serate in cui l'Amministrazione ha incontrato i residenti delle due frazioni. Negli elaborati allegati alla variante 1/2014, presenti nel sito istituzionale del Comune, non abbiamo visto allegato il progetto della scuola che verrà costruita. Ci sarebbe piaciuto che questo progetto fosse stato allegato alla variante in modo che i cittadini potessero consultarlo facilmente.

Ø A pagina 6 della relazione programmatica si recita che sono in previsione nuovi impianti sportivi i quali potrebbero essere utilizzati anche da associazioni sportive fuori dai normali orari scolastici. Vorremmo avere delucidazioni anche su questi impianti: si intende la palestra, il campo polivalente o sono in previsione altri tipi di impianti sportivi?

Ø Siamo interessati inoltre alla tempistica: la palestra sarà costruita in contemporanea con la scuola o inizialmente i ragazzi dovranno recarsi in altre strutture per le attività motorie?

Ø Desideriamo inoltre essere informati sulle varie fasi di realizzazioni di questa importante opera pubblica e della necessarie infrastrutture.

SECONDO LOTTO

Ø A pagina 7 della relazione programmatica si afferma che nel PL81 una parte di superficie fondiaria sarà destinata alla realizzazione delle opere di urbanizzazione: parcheggi, aree di manovra, aree verdi e la necessaria viabilità di accesso che collegherà via Sacro Cuore con il nuovo polo scolastico. A pagina 9 sempre della relazione si evidenzia però che nel PL81 saranno destinate a quote standard solo 8,5 mq/ab. Vorremmo pertanto avere maggiori delucidazioni sui metri quadrati effettivamente destinati a standard visto che da quanto emerso nella discussione in Consiglio comunale sulla delibera 38 bozza di convenzione si afferma che Ramonda cederà 3 metri di terreno per allargare la strada che da Via Sacro Cuore va al plesso scolastico. Questa striscia di terreno rientra nelle quote standard? Vi saranno spazi anche per parcheggi, aree verdi e spazi di manovra o i proprietari del PL81 utilizzeranno i parcheggi della scuola?

TERZO LOTTO

Ø Passando invece ad analizzare il terzo lotto (quello da 8.822 mq), a pagina 7 si afferma che verrà riportato a destinazione agricola pura per recuperare la Superficie agricola utilizzata (SAU). Nella bozza di convenzione con Ramonda, che è stata approvata nell'ultimo Consiglio Comunale del 23 giugno, non abbiamo visto nessuna nota riguardante la SAU. Nella convenzione si afferma solo che la ditta Finipar è obbligata a demolire e smaltire in discarica i fabbricati e ogni altra struttura esistente sulle due aree che rimangono di sua proprietà, entro 30 mesi dalla sottoscrizione del preliminare. Vorremmo avere rassicurazioni al riguardo affinché sia possibile il recupero in toto del terreno agricolo.

CONSIDERAZIONI FINALI

Nelle finalità dei comitati stessi vi è la partecipazione alla gestione del territorio che si realizza anche con la promozione di forme di collaborazione con gli organi elettivi del Comune.

Lo stesso Statuto Comunale al Titolo IV, art 44, comma 1 recita: ”Il Comune, al fine di garantire il concorso della comunità all'azione comunale, e nel rispetto dei principi di efficienza ed efficacia dell'azione, valorizza le libere forme associative” e il comma 3 del medesimo articolo afferma: ”La consultazione degli organismi associativi può essere promossa ed attuata dal Sindaco o dal Consiglio o dalle Commissioni Consiliari, anche su invito delle associazioni”.

Con la presente pertanto invitiamo l'Amministrazione a consultare i Comitati ogni qual volta le scelte amministrative coinvolgano il nostro territorio e gli interessi dei cittadini residenti. Come vi abbiamo già evidenziato nelle assemblee pubbliche che si sono tenute nelle frazioni di Cusinati e San Pietro e negli incontri tenuti presso il municipio riteniamo importante partecipare e collaborare attivamente con proposte e suggerimenti. Siamo convinti che solo mediante tale sinergia si possano evitare le spiacevoli situazioni che purtroppo si sono verificate anche recentemente a Cusinati.

I Comitati di San Pietro e Cusinati confidano che l’Amministrazione possa rispondere celermente alle osservazioni sopra riportate e si adoperi per risolvere tutte le problematiche segnalate.

Certi della vostra disponibilità ad operare in tal senso porgiamo a Lei, alla Giunta e a tutti i Consiglieri i nostri più cordiali saluti.

 

Rosà, 14 luglio 2014

 

 

Per il Comitato Cusinati

Il Presidente Sartore Mauro